21 luglio 2010

Al mare e al cinema (vengo anch'io, no tu no!)

Dal mese di giugno in poi all'asilo di David cominciano le attivitá estive.

Ossia terminano i programmi didattici e incominciano attivitá piú ludiche che comprendono mattine e pomeriggi interminabili a sfogare finalmente le proprie energie nel cortile della scuola, cercando piú o meno pacificamente di dividersi scivoli, altalene e tricicli (quanto so' carucci i loro tricicliiii!), tuffi nelle piscine montate per l'occasione nel cortile della scuola, film, cartoni, giochi di gruppo e anche dolce far niente. Quest'ultimo evidentemente poco praticato, in fondo parliamo sempre di bimbi tra i 3 e i 6 anni, mica lo sanno cos'é il dolce far niente...

Nella prima settimana di luglio sono stati anche al mare. Dal lunedí al venerdí le coraggiosissime maestre si sono avventurate nella Praia da Figueirinha con questo gruppetto. Tutto organizzatissimo, dal pullman, allo spuntino, agli spazi in spiaggia etc. Sono andati di mattina e all'ora di pranzo erano giá a scuola.
In questa settimana il mio cuore é stato praticamente perennemente nelle calzette. Non ero convintissima della mia scelta di mandarlo, sono attivitá che richiedono una certa logistica e molta attenzione ed io ovviamente ero preoccupata. Peró é andato tutto bene e lui era contentissimo! Meno male vá...

Oggi le maestre votate al sacrificio li portano al cinema a vedere l'ultimo film di Shrek. David stanotte quasi non dormiva per l'attesa. Gli piace andare al cinema, moltissimo. Se nel fine settimana gli chiedi cosa vuole fare, quasi sicuramente la risposta sará:«Vamos ao cinema ver...». Figuriamoci andarci con gli amici della scuola, a vedere Shrek poi! L'eccitazione sarebbe maggiore solo in caso di visione di Toy Story 3.

Quando gli ho chiesto se potevo andare pure io (veeeeengo anch'io, no tu no), lui mi ha riportato subito alla realtá ricordandomi che:«Não podes, tens de trabalhar!», ossia:«Non puoi, devi lavorare!». E grazie, eh...

7 commenti:

Dida70 ha detto...

è vero Tina, mio figlio è a casa e di pomeriggio devo costringerlo a fare una piccola siesta perchè dimmi tu con questo caldo, tra le 3 e le 5 che gli fai fare??? ma anche lui non conosce il dolce far niente, a volte mi fermo e gli dico 'amò ma tu non sei mai stanco?' risposta 'cos'è 'stanco' mamma?' 'ok!'
ma che belle tutte queste attività dell'asilo, oddio anche io sarei stata in fibrillazione ma hai fatto bene a superare le ansie se hai visto che stava bene!
un baciottolo al piccoletto e tu ... a lavorare ah ah ah!!!
dida

Tokyonome85 ha detto...

bellino! hai visto David si va a divertire alla faccia tua e ti dice pure che tu devi lavorare! ahahahhah
A parte questo, hai fatto bene a mandarlo.Ora, anche se non sono una mamma e non posso capire la tua preoccupazione, credo che gli abbia fatto bene. I bambini hanno molto bisogno di queste attività.

Luk75 ha detto...

un blog interessante, complimenti...

BigGreenEyes ha detto...

Bravissima, hai fatto bene a mandare David al mare!! E' stata sicuramente la scelta migliore, e poi si sarà divertito da matti! :)
Ma tu in vacanza non ci vaiii?? Un abbraccio!

洪志源 ha detto...

愛,拆開來是心和受兩個字。用心去接受對方的一切,用心去愛對方的所有。......................................................................

michela ha detto...

>___<

宛淑芳真 ha detto...

男女互悅,未必廝守終生,相愛就是美的。.................................................................