12 marzo 2008

La Bellucci... e le altre! Ovvero é belle a magná

Chissá cosa direbbe la Bellucci se sapesse che la pizzeria, di recente apertura, di fronte al mio ufficio ha dato il suo nome a una pizza! E, giusto per farvi vedere che non spaccio bufale (le frottole non le mozzarelle!) date un occhiata al menú delle pizze qui .

Oggi sono stata a pranzo in questo ristorante, che tra l'altro é molto carino. Certo non mi aspettavo la cucina di mammá, né la pizza di Napoli, ma devo dire che non mi ha deluso. Anzi!

Ed ho proprio scelto la pizza Bellucci che, basicamente, é una pizza con pomodoro fresco, salmone e rucola. Cara Bellucci, se mi stai leggendo (!) non ti preoccupare, la pizza era buona (proprio come te, diranno i maschietti!).

Nel link di cui sopra potete vedere anche le altre pizze disponibili nel menú. Mi incuriosisce molto la Brigadeiro, con cioccolato liquido e granella di cioccolato. Questa peró dovrebbe essere alla voce dessert e non pizze (il Brigadeiro, tra l'altro é un dolce al cioccolato goduriosissimo). Nel menú ci sono anche le fantasiose Virginal e Afrodite, per la serie gli opposti si attraggono.


E siccome é vero che é belle a magná approfitto l'andazzo culinario di questo post per lasciarvi una ricetta di baccalá tipica portoghese che smuove anche i palati più restii al prelibato pesce:


Bacalhau à Brás


Ingredienti per 4 persone:

400 gr di baccalá ;
3 cucchiai di olio di oliva ;
500 gr di patate ;
6 uova ;
3 cipolle ;
1 spicchio d’aglio ;
prezzemolo ;
sale ;
pepe ;
olio per fritture ;
olive nere ;


Preparazione:

Mettiamo il baccalá in ammollo da un giorno all’altro; una volta pronto lo puliamo delle pelle e delle spine e lo sfilacciamo grossolanamente con le mani. Tagliamo le patate a julienne e le cipolle a fettine sottilissime. Tritiamo l’aglio. Friggiamo le patate in olio caldo fino ad imbondirle leggermente. Le lasciamo scorrere su carta assorbente. Nel frattempo in un tegame dal fondo spesso lasciamo soffriggere nell’olio di oliva, a fuoco lento, la cipolla e l’aglio fino alla sua cottura. Una volta cotta la cipolla aggiungiamo il baccala sfilacciato e mescoliamo bene lasciando cuocere per alcuni minuti. Aggiungiamo le patate al baccalá, mescoliamo bene, e col tegame sul fuoco, aggiungiamo le uova sbattute condite con sale e pepe. Mescoliamo ancora fino a che le uova saranno cremose ma cotte. Mettiamo il baccalá, una volta pronto, in un piatto di portata e lo decoriamo con prezzemolo triturato a piacere ed olive nere.
Possiamo accompagnare il piatto con una bella insalata per rinfrescare.
Scettici del baccalá provate e vi ricrederete!








PS: La foto non é mia, ma rende perfettamente l'idea.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

SAUDADES
Il Bacalhau à Brás è secondo me la cosa più buona che abbia mai assaggiato!Premetto che io non adoro il pesce,ma non hai libero arbitrio di fronte a quel "pasticcio"di cipolle,uova,baccalà e patate!SLURP!
E ti ringrazio per aver pubblicato la ricetta,convincerò mia madre a cucinarlo,ma non sarà proprio quello che mangiavo in Alfama...
Ho l'impressione che sarò ospite fissa del tuo blog.Per il visino fantastico del tuo bimbo napo-portoghese...e per continuare a vivere in quella stupenda città,anche se virtuamente!
Lisboa è muito boa...
Laura

Valeria ha detto...

Il Bacalhau à Brás non l'ho mangiato mai.
La Bellucci mi sta un po' antipatica.
Non la mangerei.

ciao!

Vita di mamma ha detto...

Cara Laura sei la benvenuta, sará mia premura mantenerti informata e aiutarti a "matar saudades de Lisboa"!
Valeria il Bacalhau à Brás é da assaggiare per lo meno una volta. A me la Bellucci pure mi rimane un pó sullo stomaco, ma la pizza era buona :) !!!!

Fabioletterario ha detto...

Ma io voglio andare a Lisbona!!! Che mi cucinerai?? :-)))

Tokyonome85 ha detto...

buonisssimo!!!!!!!! mi hai fatto venire fame!

Vita di mamma ha detto...

Fabio, Bacalhau à Bras???

Anonimo ha detto...

ciao ! ma non trovi che ce ne sono troppi ristoranti "italiani" a Lisbona di recente ? che poi fanno anche delle cose veramente schifose ... meglio allora bacalhau à braz !
Mi piace molto leggere il tuo blog ! sono portoghese e ho un marito italiano
;-)

A.G.B. ha detto...

Ciao "Mamma"! cercavo una ricetta del Baccalà alla Portoghese e l'ho trovata sul tuo blog! Sai, l'ho mangiato più volte in una pizzeria vicino a casa mia SQUISITISSIMO,(i gerenti sono portoghesi, naturalmente!) ma mi è venuta voglia di farlo io e così ti ho incontrata! Guarda, mi è piaciuto subito il tuo blog, già per il titolo e poi a guardarci dentro la conferma che sei una Mamma di quelle Vere e Giuste! COMPLIMENTI!