06 marzo 2008

Mappina


Oggi mi sento una mappina, avete presente? No?
E guardate allora:



All'inizio di questa settimana il mio piccirillo é stato raffreddato. Ha anche avuto un pó di febbre, ma si vede che é di tempra dura perché in meno di due giorni era bello fresco pimpante, con l'appetito di un leone e la vitalitá di un canguro.

Giustamente peró se i virus lo abbandonano in due giorni é normale che vengano ad albergarsi in un nuovo organismo, nella fattispecie il mio, che da buona mamma-chioccia l'ho accolto, covato e fatto schiudere. Ovviamente tra ieri e oggi il mio stato rasenta il pietoso. Dolori vari in tutto il corpo, mal di testa perenne, naso chiuso che neanche il vasocostrittore (si dice cosí?) che uso nelle emergenze allergiche riesce a liberare.
Fratello che probabilmente mi stai leggendo e che finalmente arrivi sabato: rassegnati, anche questa volta te ne porti il raffreddore in terra di sua maestá!
Ieri sono andata dalla dottoressa delle allergie per la seconda visita. Caricata di analisi ed esami ho aspettato il verdetto: allergia agli acari e al pelo di gatto confermata. Soluzione: vaccino.
Miglioreró? Lo spero, anche perché con quello che mi costerá...
Sono cotta a puntino per un pisolino, ma mi tocca tornare a lavurá. Pensandoci peró qui vicino ha aperto un nuovo negozio di materassi, che faccio mi offro come collaudatrice?

5 commenti:

Mana ha detto...

Sempre per la serie "le gioie della maternita'"...
Guarda Tinu', anche da questa parte dell'Atlantico arranchiamo. Ho il piccino che ha lo stesso raffreddore/febbriciattola di David e io in preda alla solita crisi allergica stagionale...cambia solo il continente, ma non lo scenario. Rimettiti (anzi, rimettiamoci) presto!

lavinia silvia ha detto...

Maledette allergie.
Questi vaccini li fanno pagare davvero troppo, anche qui.
Coraggio, le mamme si rimettono sempre in fretta.
Buona guarigione
lavinia

Vita di mamma ha detto...

Mana grazie mille; noi sopportiamo, ma dispiace assai vedere i piccoli malati. Bacioni e pronta guarigione anche a voi.
Lavinia, grazie anche a te. É vero le mamme si rimettono sempre in fretta e poi stasera medito di riprovare il rimedio alla grappa e miele eheheh

Valeria ha detto...

ciao Tinuccia,
con i tuoi commenti nel mio blog mi fai sempre ridere un sacco :)

allora, auguri di prontissima guarigione. Da quando abito a Los Angeles, quasi 5 anni, ho preso un raffreddore e la febbre e' durata un giorno. Non mi riesce piu' di ammalarmi, non avendo figli, mi infilerei a letto a riposo per un paio di giorni. Se non sto male non ce la faccio a stare ferma, e'una gravissima forma di produttivita' ammericana. Forse e' questa l'unica vera malattia che mi hanno trasmesso gli States....e te pare poco grave??

Vita di mamma ha detto...

Vale, � gravissimo, hai bisogno di un full immersion in territorio portoghese. Qui lo sai che dicono (un p� scherzando, un p� sul serio)? N�o trabalhes hoje se podes trabalhar amanh�trad. Non lavorare oggi se puoi lavorare domani... alla faccia della produttivit�.
Sto fatto che non ti ammali da cinque anni � bellissimo. Il clima secondo me gioca molto a favore. E poi me li immagino i losangelesini tutti vitaminizzati, quale germe si permette di entrare? :)