23 aprile 2008

Pensieri sparsi, molto sparsi

Ultimamente mio figlio mi guarda e dice in davidese: Mãe, tu é una pincesa, trad. Mamma sei una principessa. Io mi sciolgo.

La canzone che David preferisce da qualche tempo a questa parte é Frà Martino campanaro (si era capito no?).

Venerdí mi invidierete: saró in Algarve (25 e 26) a spanciarmi in una piscina coperta e riscaldata ed a tratti mi trasformeró in un entitá mitologica metá donna, metà Jacuzzi. Se il tempo migliora poi c'é la spiaggia a pochi metri...

Oggi ho trovato 23, dico 23, cataloghi di pubblicitá tutti uguali, tutti dello stesso supermercato, infilati nella cassetta della posta dell'ufficio. Ho telefonato al servizio Clienti ed ho informato. Mi sa che quello che fa volantinaggio in questa zona lo fa in fretta, diciamo cosí...

La questione Alitalia é sempre più un teatrino. Ieri pensavo a quella promessa fatta a me stessa l'anno scorso dopo l'ultimo viaggio in Italia: mai più viaggiare con Alitalia. Avevo ragione.

Non ne posso più del faccione di Cristiano Spavaldo, pardon Ronaldo. Fino ai prossimi europei sará il campione della pubblicitá. E pensare che io già ne ho la nausea...

Permettete, vado a farmi un caffé.

3 commenti:

Valeria ha detto...

ciao Tinuccia, bella la jacuzzi, Strazioman ha un'adorazione per la jacuzzi. (e' ordinato, ma non ai miei livelli che non problemi a definire patologici)

il volantinaggio da noi lo fanno in modo solertissimo: 27 cataloghi ciascuno. Mi si stringe il cuore a pensare alla quantita' di alberi abbattuti per queste stronzate. Scusa il termine.

ciao mamma principessa :)

Tokyonome85 ha detto...

Quoto valeria per la questione del volantinaggio, che spreco.Per quanto riguarda la jacuzzi sono già invidiosa...

Fabioletterario ha detto...

Per me con molto zucchero... Grazie.
E fra' martino mi è rimata in testa da ieri! :-)